Mese: aprile 2017

Russare: rimedi

Quali sono i possibili rimedi per il russare? E’ necessario indagare la via respiratoria e i suoi movimenti (fosse nasali, bocca, denti, mandibola, palato, faringe e laringe) nonché le dimensioni del collo e l’efficienza della sua muscolatura mediante una visita otorinolaringoiatrica. Utile talora la valutazione cardiologica, pneumologica, dietologica. A seconda dei casi, si rivela di fondamentale importanza l’esecuzione della Polisonnografia, un esame che registra tutti i parametri del sonno (ossigenazione, ritmo cardiaco, movimenti, posizioni del paziente, russamento ed apnee) e che permette di valutare la gravità del disturbo notturno e la sua incidenza sulle condizioni vitali dell’organismo. I rimedi...

Read More

Russare: prevenzione

Cosa si può fare da soli per prevenire e ridurre il russare? Circa il 30 per cento gli italiani che si ritrova a dover fare i conti con i problemi di sonno: eppure dormire bene è importante non solo per ricaricare le energie ma anche per evitare eventuali problemi per la salute. Il russamento è un problema molto diffuso che può portare a conseguenze sgradevoli. Spesso si tende a credere erroneamente che il soggetto che russa dorme tranquillamente creando disturbo solo a chi sta accanto a lui. In realtà non è proprio così: anche se molti non lo sanno, la...

Read More

Russare: cause

Noi trascorriamo dormendo oltre un terzo della nostra vita. Durante il sonno avvengono modificazioni fisiologiche della respirazione che, nel soggetto normale, non determinano effetti negativi. Se lo stato di veglia garantisce un continuo stimolo dei centri nervosi che mantiene la ventilazione in rapporto alle esigenze metaboliche dell’organismo, lo stato di sonno determina una generale caduta del tono della muscolatura scheletrica con un aumento delle resistenze delle vie aeree cui consegue, in soggetti affetti da patologie respiratorie, un peggioramento delle tensioni dei gas arteriosi, che raggiungono solitamente livelli tanto peggiori quanto più alterati sono i valori emogasanalitici basali. La fisiologia...

Read More

Disturbi del sonno: omeopatia

Non disprezzate colui che sbadiglia sull’amaca mentre gli altri incurvano la schiena dietro l’aratro, perchè costui sarà il solo che oserà affrontare la tigre. A cosa serve il sonno ? All’allungamento della vita ed al risparmio energetico Alla risistemazione delle memorie Al recupero delle energie consumate in veglia Alla salvezza e rifugio dagli affanni della vita Il sonno è definito come uno stato di riposo opposto alla veglia. Nelle culture occidentali il sonno occupa una condizione di centralità fra la condizione di vita e quella di morte. Per i greci Thanatos (morte) e Hypnos (sonno) erano fratelli e venivano rappresentati...

Read More

Apnee Notturne

Oltre al russamento, durante la notte può verificarsi un disturbo del sonno chiamato apnea notturna, senza che il paziente se ne accorga. Si tratta di pause respiratorie di durata variabile, spesso correlate a calo dei livelli di ossigeno, dovute ad un collasso delle vie aeree superiori, per motivi anatomici o, piu spesso per compressione sul tratto respiratorio da parte dell’eccessivo tessuto adiposo. Quando le apnee sono di una certa importanza e frequenza si parla di Sindrome delle Apnee Notturne che può essere responsabile di: un’eccessiva sonnolenza durante il giorno; particolare stanchezza e spossatezza; alterazione della memoria e dell’umore; scarsa...

Read More

POLISONNOGRAFIA

Di fondamentale importanza l'esecuzione della polisonnografica.
Un esame che registra i parametri del sonno (russamento e apnee, ossigenazione, ritmo cardiaco, movimenti, posizioni del paziente più inclini al russamento) e che permette di valutare la gravità del disturbo notturno e la sua interferenza sulle condizioni vitali dell'organismo.

GUARDA IL VIDEO