Mese: gennaio 2017

Principali Patologie e Trattamenti

Insonnia; Sindrome delle gambe senza riposo, mioclono notturno; Apnee notturne; Narcolessia; Sonnambulismo; Bruxismo; Enuresi notturna; Disturbi comportamentali nel sonno. Le tecniche di registrazione e valutazione dei disturbi del sonno sono le seguenti: videopoligrafia nel laboratorio del sonno; poligrafia dinamica; monitoraggio ambulatoriale dei parametri cardio – respiratori;...

Read More

Cosa accade a causa del Russamento e della Sindrome delle Apnee Notturne?

Il russamento comporta un serio problema sociale a causa dell’ elevato livello di rumore (fino a 80 db) prodotto durante il sonno. Il russamento provoca spesso diminuzione di ossigenazione e un sonno variamente frammentato da cui deriva la sensazione di non avere avuto beneficio dal risposo notturno, spossatezza, facile stancabilità, secchezza delle vie aeree ed aumento degli episodi di reflusso gastro-esofageo notturno. Il russatore con il tempo peggiora, spesso ingrassa, le pareti della via respiratoria diventano sempre più facilmente collassabili e durante la notte cominciano a comparire anche apnee, senza che il paziente se ne accorga. Quando le apnee...

Read More

Diagnosticare il russamento e la Sindrome delle Apnee Notturne

Innanzi tutto si rende necessario raccogliere la storia notturna del paziente (se possibile con chi dorme a fianco del soggetto), la presenza di sintomi che possono essere collegati al difetto respiratorio notturno e valutare i riferimenti con altre patologie specie quelle cardiovascolari e polmonari. La diagnosi e l’inquadramento iniziano indagando la via respiratoria e i suoi movimenti (fosse nasali, bocca, denti, mandibola, palato, faringe e laringe) nonché le dimensioni del collo e l’efficienza della sua muscolatura mediante una visita otorinoalaringoiatrica. La via respiratoria viene indagata in maniera semplice e senza fastidi, mimando la posizione notturna su un lettino, attraverso...

Read More

POLISONNOGRAFIA

Di fondamentale importanza l'esecuzione della polisonnografica.
Un esame che registra i parametri del sonno (russamento e apnee, ossigenazione, ritmo cardiaco, movimenti, posizioni del paziente più inclini al russamento) e che permette di valutare la gravità del disturbo notturno e la sua interferenza sulle condizioni vitali dell'organismo.

GUARDA IL VIDEO